In estate ci sono due cose che probabilmente desideri: aria fresca a relax.
In estate c’è una cosa che assolutamente non desideri: insetti fastidiosi che volano indisturbati dentro casa tua.
Non c’è niente di peggio che avvertire quell’odioso e fastidioso ronzio di inopportuni insetti, e constatare quante volte le zanzare ti hanno punto mentre risposavi in camera da letto o in salotto.

Niente paura, le pratiche, maneggevoli ed economiche zanzariere per porte finestre ti permetteranno di tenere le succhia sangue lontano dalla tua pelle per salvaguardare il tuo relax. A proposito, sai già come fare a montarle?
Se non sei in grado di montare delle zanzariere Grifoflex, non devi preoccuparti: in questo articolo trovi una pratica guida su come montare le zanzariere fai da te che ti permetterà di svolgere questo compito in maniera facile e veloce.

Zanzariere per porte finestre: protezioni contro gli insetti efficaci e facili da usare

Le zanzariere per porte finestre sono pratiche protezioni contro gli insetti, delle soluzioni esteticamente gradevoli e moderne, combinabili con dispositivi filtranti per aumentarne le doti protettive.
Le zanzariere per porte finestre sono munite di apertura orizzontale ad anta singola o doppia: solidi e durevoli modelli costruiti in alluminio, offrono un ingombro assai ridotto dello spazio nel vano finestra e si dimostrano alquanto comodi e maneggevoli nell’uso.
Se non hai ancora il modello adatto a te sei alla ricerca di zanzariere in Umbria, puoi fin da ora dare un occhiata alle varietà offerte da Grifoflex, disponibili presso una fitta rete di distributori selezionati, realizzabili in diversi colori per permetterti di scegliere la tonalità che meglio si adatta ai tuoi ambienti.

Come realizzare delle zanzariere fai dai te

Prima di tutto, devi prendere nota delle misure della zanzariera che vuoi inserire: provvedi a misurare la larghezza e l’altezza della finestra, in due (meglio tre) zone del vano finestra, per verificare eventuali fuori squadro.

A questo punto potresti procurarti una sufficiente quantità di striscette di legno, da cui ricavare dei pezzi che si andranno a intersecare tra loro tramite apposite giunture da sovrapporre, per costituire il telaio su cui verrà attaccata la tela.

Ritaglia due strisce in legno da applicare a croce al centro della zanzariera, per fungere da supporto rafforzante del telaio.
Se hai a disposizione uno scalpello o una lama affilata, puoi pensare di limare eventuali irregolarità sulla superficie del legno per permettere una efficace congiunzione dei pezzi.

A questo punto provvedi a unire i quattro angoli del telaio apponendo colla da legno e viti; ora che hai la base solida in legno, puoi procedere con l’apposizione della tela lungo il telaio: inizia a ritagliarla lungo il bordo ma lasciando alcuni centimetri in eccesso, in modo da poterla sigillare, ad esempio, con una graffatrice elettrica;

Se vuoi nascondere le graffe impiegate per bloccare la garza, puoi collocare sopra di esse delle sottile asticelle di legno dipinte in modo da far assumere loro la stessa tinta del telaio. E poi deve realizzare un telaio più grande a cui incernierare il telaio portarete.

Troppo complicato?

Cerca un rivenditore di zanzariere Grifoflex, e con le misure rilevate, ordinare le zanzariere a rullo Sidney, a raccolta laterale, semplici, funzionali, durature e dal rapido montaggio!

Ti è stato utile questo articolo? Se hai bisogno di consigli oppure sei alla ricerca di zanzariere a Perugia, contattaci senza alcun impegno, e ti forniremo la soluzione più adatta a te!